Benefici della carta da parati

Le più recenti sono molto efficaci e molto semplici da installare, a differenza delle carte da parati più tradizionali, le ultime evoluzioni in questo campo le hanno rese facili da rimuovere per controllare lo stato del muro, cosa molto importante per l’integrità della casa. Inoltre si trovano tipi di carta da parati molto più resistenti, impermeabili e quindi lavabili con un panno umido.

Insomma, con la carta da parati potremo avere uno stile tutto unico per la nostra casa senza troppa difficoltà e inoltre avere anche tutte quelle comodità portate dal progresso in questo campo negli ultimi anni e che nel futuro ci potrà portare.

Applicare la carta da parati al muro

Non c’è niente di complicato nel montare una carta da parati, basterà solo seguire correttamente queste istruzioni e vedrete che si può realizzare un lavoro perfetto anche senza un professionista.

Quello di cui abbiamo bisogno per un buon fissaggio

Per ottenere una corretta installazione della carta da parati avremo bisogno di: carta vetrata, filo a piombo, livella, stucco, rullo, raschietto, taglierino, carta da parati e colla specifica (solo se non abbiamo carta autoaderente).

Preparazione

La parte più importante dell’ installazione è la preparazione della superficie, bisogna essere scrupolosi in questo punto per evitare che si presentino problemi in futuro, quindi andremo a riparare tutti i buchi e le crepe del muro con lo stucco, lisciamo e poi passiamo la carta vetrata, infine ci assicuriamo che il muro sia completamente pulito. Se sul muro sono già presenti altre carte da parati bisogna rimuoverle, perché il peso aggiunto della nuova carta da parati e il fattore umidità potrebbero compromettere la integrità della precedente e quindi un rischio che questa si stacchi dalla parete.

GALLERY

Preparazione della carta da parati

Al momento di tagliare la carta da parati dovremo prestare molta attenzione per fare in modo di ottenere la giusta dimensione che permetta una corretta copertura delle pareti, bisogna utilizzare il punto più alto come riferimento per iniziare a tagliare il rotolo. Per sicurezza aggiungeremo 5 cm circa per evitare che si presentino differenze. Il numero di strisce da tagliare da ogni rotolo lo calcoliamo dividendo la lunghezza del rotolo per l’altezza della parete, a questo calcolo aggiungeremo la metà della ripetizione del motivo della carta da parati

Applicare la carta da parati

Se acquistiamo una carta da parati auto aderente, dobbiamo seguire le sue istruzioni per un buon fissaggio, se la carta è tradizionale la stendiamo sul piano di lavoro e con un pennello applicheremo la colla. Il primo pezzo che attacchiamo è il più importante, poiché se faremo errori andremo a compromettere tutto il disegno.

Se il disegno della carta da parati è grande o ha un disegno principale al centro sarebbe meglio cominciare dal centro di una parete, altrimenti possiamo iniziare a attaccare la carta vicino a una porta o a una finestra,mai utilizzare l’angolo del muro come guida, perché in molti casi è molto storto, sempre meglio affidarci al filo a piombo o a una livella.

Avviciniamo il filo a piombo alla parete, a una distanza pari alla larghezza del telo e disegnamo una riga verticale sul muro. Dall’alto verso il basso andiamo a attaccare la carta al muro molto lentamente. Quando è incollata dobbiamo eliminare le bolle d’aria spazzolandola dall’alto verso basso e dal centro verso i lati.

Continuiamo con la prossima striscia e facciamo combaciare bene il motivo. Se abbiamo prese della corrente nella parete dove stiamo applicando la carta da parati dovremo smontare le placche delle spine e in corrispondenza di queste dovremo fare un taglio a croce sulla carta In presenza di prese elettriche, portarla verso l’interno e la andremo a bloccare rimettendo la placca. Per finire passiamo il rullo dove si uniscono un foglio e l’altro per appianare bene tutto e con il taglierino andremo ad aggiustare eventuali imperfezioni.

Info CARTA DA PARATI DEGLI ANNI ’70

Per maggiori informazioni visita il nostro sito web

 

CARTA DA PARATI DEGLI ANNI ’70